La fioriera


Da dove bisogna partire nella progettazione del terrazzo? Dalla scelta delle fioriere o dalla scelta delle piante?
In realtà da entrambe, sapendo che più asseconderemo le esigenze delle piante più godremo della loro rigogliosità nel tempo.

Molte volte la scelta è legata più al tipo di fioriera, al colore ed allo stile che non alla cosa più importante, ovvero la dimensione.

Partendo dal presupposto che più grande è la fioriera e meglio le vostre piante potranno crescere, dobbiamo coniugare questo con altri due fattori:
– spazio a disposizione
– portata della terrazza

Il primo punto può essere ottimizzato con una buona progettazione, definendo quali zone mantenere libere e quali riservare al verde, considerando l’impiego di fioriere strette dove gli spazi sono limitati e compensando in altezza la limitata disponibilità di terriccio.

Per il secondo fattore, la portata della terrazza (di norma si aggira tra i 350 ed i 500 kg/mq – dati da verificare con il costruttore) ci impone di impiegare fioriere che pesino poco (considerate anche che sul terrazzo le dobbiamo portare…).

Se impieghiamo fioriere che vuote pesano già 100/150 kg possiamo immediatamente intuire che dobbiamo “risparmiare” peso sul terriccio che andremo ad introdurre.

Tutti i suggerimenti sono a cura di Andrea Iperico.


Per chi vuole cimentarsi nel mettere a dimora le sue piante con le nostre fioriere suggeriamo di guardare questo filmato.