Irrigazione


L’acqua è uno degli elementi fondamentali per la vita ma in eccesso può anche causare la morte delle nostre piante.
Da qui l’esigenza di mantenere efficiente il nostro impianto di irrigazione.

I problemi a cui può essere soggetto possono essere identificati con
– cattiva efficienza dei gocciolatori, in quanto sono spesso incrostati dal calcare
– la distribuzione dei gocciolatori
– tempi di irrigazione

Il consiglio migliore è quello di tenere sotto controllo l’impianto, almeno nei primi periodi di impiego, in modo da verificarne l’efficienza, evitando di metterlo in funzione il giorno prima di partire per le vacanze…

In questo modo possiamo valutare se la quantità d’acqua distribuita è corretta, tarare i tempi ricordando che è meglio due irrigazioni brevi ad una unica e soprattutto da effettuarsi nelle ore più fresche per evitare shock termici.

Durante l’anno regolate i tempi di irrigazione secondo gli andamenti stagionali ma ricordate di non bagnare eccessivamente le vostre piante, abbiate l’accortezza di lasciare che il substrato si asciughi (non seccarsi) tra un’irrigazione e l’altra.

Ricordate che i primi indicatori di un cattivo funzionamento dell’impianto sono le piante, ma anche che il segnale che inviano (foglie che si seccano) è indice di malessere che puó riferirsi sia all’eccesso che alla carenza di acqua.

Buon lavoro!